Progetti di prevenzione primaria

Ogni forma di vita, in ragione della sua unicità, è insostituibile.

Muovendo da questa consapevolezza, attraverso la promozione della cultura del rispetto dell’altro, non soltanto si prevengono efficacemente i crimini e le conflittualità, ma si radica appieno la consapevolezza del valore della sinergia.

Nessun Dorma raccoglie, potenziandola, l’eredità di “Amore INviolato“ campagna di prevenzione primaria del C.P.O. dell’Ordine degli Avvocati di Nola, già buona prassi per il C.N.F., che ha coinvolto, in un lungo percorso esemplare, oltre seimila allievi delle scuole di ogni ordine e grado di ben undici comuni dell’area nolana.

Un format “Il modello di prevenzione del crimine Black & White“ elaborato dalle criminologhe dell’equipe Caterina De Falco e Maria Rosaria Alfieri nel 2013 in occasione della suddetta campagna di prevenzione primaria per incidere su quella sottocultura che è minimo comun denominatore delle cd. Violenze di genere, poi adattato e tutt’ora applicato, per consentire ai più giovani di acquisire un adeguato livello di consapevolezza dei confini tra le condotte lecite e quelle di reato, o comunque devianti, lesive dei diritti altrui.

Storie di vita di autori e di vittime di violenza, norme giuridiche di riferimento, modelli esemplari, raccontati con la finalità di informare, in un clima adatto al dialogo ed al confronto con gli esperti e calibrati in base alle diverse capacità di elaborazione.

Sospeso a causa dell’emergenza Covid, ma pronto a ripartire nel nuovo anno scolastico, ad esempio, il Progetto di prevenzione primaria presso il II circolo didattico “Maria Sanseverino“ di Nola “Dalla risoluzione dei conflitti al benessere psicologico nel contesto scolastico: i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo“ in sinergia con le associazioni Criminalt e La farfalla di Francesco Pio.